Festival della Ruralità – il programma aggiornato

Parte ufficialmente mercoledì 28 maggio 2014 la seconda edizione del Festival della Ruralità, presso il Parco Nazionale dell’Alta Murgia. Cinque giorni dedicati alla natura, alla tradizione, alla cultura, all’ambiente, al lavoro e, in particolare, alla scoperta. La ruralità è un fattore di grande innovazione e modernizzazione del paese, che merita di essere valorizzato con un festival che ne sappia esaltare le caratteristiche fondamentali.

Nulla è lasciato al caso. Anche in questa seconda edizione, saranno esaltati alcuni dei luoghi più suggestivi dell’Alta Murgia. Paesaggi incantevoli e bellezze del territorio: valorizzare le meraviglie del territorio in cui viviamo è sempre il primo passo affinché anche il resto del mondo lo riconosca tale. “Il Festival della Ruralità – ha riconosciuto il presidente del Parco Nazionale dell’Alta Murgia Cesare Veronico – è l’occasione per consolidare il legame con la parte pulsante del Parco ovvero le aziende agricole che, negli ultimi anni ormai, considerano l’Ente non più come un vincolo ma come una risorsa, una opportunità attraverso cui valorizzare se stesse. Il Festival finora è stato un successo, non solo in termini di presenze fisiche ma anche in termini di attenzione istituzionale verso l’iniziativa. Questo legittima il ruolo del Parco che, oltre alla sua mission – ovvero quella di preservare tutto ciò che ricade all’interno del Parco, lancia ora una grande sfida che è la valorizzazione dello stesso”.

Durante la cinque giorni che terminerà domenica 1 giugno 2014, si susseguiranno attività formative e informativa, artistiche (musica, cinema, fotografia), congressi, approfondimenti, escursioni, laboratori didattici. Arte, cultura e ruralità si incontrano affinché un posto tanto meraviglioso possa essere valorizzato al massimo delle forze, senza dimenticare l’importanza della condivisione multimediale.

Anche quest’anno il Festival parte dalle radici, dal grano, dalla vigna e diventa pane, essenziale e saggio, vino frugale e al tempo stesso eccellenza e bevanda degli dei. PANE e VINO sono due parole dal forte potere emotivo, simbolo primario di convivialità.

Qui tutto FestivalRuralità