Articoli

Escursione al Pulo

Altamura: escursione al Pulo e a Lamalunga

Domenica 29 novembre, in mattinata, escursione al Pulo di Altamura e a Lamalunga. Un percorso a piedi fra le grotte in cui è stato ritrovato il famoso scheletro dell’Uomo di Neanderthal.

Lunghezza itinerario: circa 12 km
Tipo di percorso: anello
Tipo di fondo: mulattiere, strade sterrate e percorso libero
Interesse: paesaggistico, naturalistico, geologico
Difficoltà: qualche tratto accidentato, attraversamenti strade asfaltate.
Durata: 9.30-15.30
Costo: 5 euro
Attrezzatura consigliata: scarpe da trekking, abbigliamento a strati, pranzo leggero a sacco, acqua .

Si parte dal centro visita l’Uomo di Altamura per attraversare Lamalunga, solco vallivo tra le rocciose colline che ospitano numerose grotte, tra cui quella in cui è stato trovato il famoso scheletro dell’Uomo di Neanderthal. Alla fine della lama, una mulattiera tra muretti, correndo tra campi coltivati, conduce alla principale strada di accesso al Pulo di Altamura. Si circumnaviga il Pulo cogliendo l’occasione per visitare un paio tra le sue grotte più accessibili. Si rientra percorrendo un tratturo che conduce a Murgia S. Elia, tra trulli e specchie. Dall’area pic nic di Murgia S. Elia un percorso libero tra i pascoli murgiani riporta verso il Centro Visita. Al termine della passeggiata c’è la possibilità, previo pagamento di un ticket, di visitare il Centro dedicato all’Uomo di Altamura.

Info e Prenotazioni
Per partecipare all’evento la prenotazione è obbligatoria. Per prenotarsi è necessario telefonare al numero 080.3743487 (dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 18.30) entro venerdì 27 novembre  oppure inviare una mail all’indirizzo prenotazioni@centrovisitatorredeiguardiani.com, indicando il numero dei partecipanti e il numero di telefono di uno dei referenti del gruppo. I prenotati potranno essere ricontattati dallo Staff del Centro Visite Torre dei Guardiani per comunicare eventuali informazioni pratiche sull’escursione (orario e punto di ritrovo). L’evento potrà essere annullato nel caso in cui non si raggiunga il numero minimo di partecipanti (16) o in caso di avverse condizioni climatiche.

Gli appuntamenti di domenica 8 marzo

“CAMMINARE”LIBeRI nel Parco
Domenica 8 marzo, primo appuntamento di “LIBeRI NEL PARCO”, passeggiate nella vastità della Murgia con letture condivise.
“Camminare” sarà il tema inaugurale: portiamo ognuno un libro, un testo (una canzone, una ricetta, una poesia, un brano) su questo tema, da condividere con gli altri leggendo durante la passeggiata e alla Torre. A metà giornata, potremo mettere in comune le pietanze di ciascuno in un festoso pranzo sociale e discorrere del progetto “Biblioteche libere” nel Parco.
Il programma della mattinata
10,30 – appuntamento presso Torre dei Guardiani;
10,45 – partenza per la passeggiata con letture condivise;
13,00 – pranzo sociale;
14,30 – attività libere e letture condivise presso la Torre;
Info e prenotazioni
Il costo è di 8 euro a partecipante. La prenotazione è obbligatoria. Ci si può prenotare scrivendo a liberinelparco@gmail.com oppure telefonando al 3394279731.

Escursione da Masseria Viti De Angelis alla Necropoli de “La Mena” – Altamura
Lunghezza itinerario: circa 13 km
Tipo di percorso: anello
Tipo di fondo: mulattiere, tratturi, percorso libero
Interesse: naturalistico, archeologico, storico
Durata: 09.00 – 15.30
Costo: gratuito
Attrezzatura consigliata: scarpe da trekking, k-way, bastoncini ed abbigliamento a strati.
Difficoltà: medio – alta.  Per lunghezza itinerario e terreno sconnesso. Dislivello di circa 120 m
Note: portare con sè un piccolo pranzo a sacco ed almeno mezzo litro d’acqua.
Si parte dalla splendida Masseria Viti De Angelis per affrontare subito una discesa su un vialone alberato e giungere nei pressi dell’imbocco della vecchia strada d’accesso alla struttura. Qui si devia per la località denominata “Pozzo di Rota”, con due stagni effimeri situati sul fondo di altrettante piccole doline, trasformate dall’uomo in cisterne a servizio delle greggi ovine. Si attraversa un tratto di bosco ceduo di roverella ed una piccola lama coltivata per trovarsi lungo un tratturo, abbandonato il quale si giunge in prossimità della necropoli de “La Mena”. Coeva alla più nota necropoli di San Magno (Corato) e risalente all’età del bronzo (IV-III secolo  a.C.), comprende alcune decine di tombe a tumulo, alcune delle quali appena riconoscibili come tali. Dall’area archeologica si procede liberamente verso un vecchio jazzo ancora in buona condizioni e successivamente in salita verso una torretta di avvistamento incendi, che domina il Bosco Pompei. Dalla torretta si intercetta una mulattiera che risale attraverso lembi di bosco, uliveti e pascoli sino ad intersecare un vecchio tratturo, delimitato da muretti a secco; la stradina erbosa  conduce sino alla provinciale SP157, percorso un brevissimo tratto della quale ci si trova nuovamente sul vecchio vialone d’ingresso a Masseria Viti De Angelis, da ripercorrere in salita.

Info e Prenotazioni
La prenotazione obbligatoria. L’evento potrà essere annullato nel caso in cui non si raggiunga il numero minimo di partecipanti (16) o in caso di avverse condizioni climatiche. Per prenotarsi è necessario inviare telefonare al numero 080.3743487 (dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 21) oppure inviare una mail all’indirizzo prenotazioni@centrovisitatorredeiguardiani.com, indicando il numero dei partecipanti e il numero di telefono di uno dei referenti del gruppo. E’ possibile prenotarsi entro e non venerdì 6 marzo. Tutti i prenotati saranno ricontattati dallo Staff del Centro Visite Torre dei Guardiani per comunicare le ultime informazioni pratiche sull’escursione (orario e punto di ritrovo).