Articoli

Escursione a Montegrosso

Domenica 28, escursione a Montegrosso

Nuovo appuntamento alla scoperta del Parco Nazionale dell’Alta Murgia. Domenica 28 febbraio, escursione a Montegrosso, in territorio di Andria.

Lunghezza itinerario: circa 7 km
Dislivello: 150 m circa
Durata: 09.00 – 13.00
Tipo di percorso: anello
Tipo di fondo: strade sterrate, strada bianca carrabile e “murgia aperta”
Interesse: paesaggistico, geologico
Contributo: 5 euro
Partecipanti: min 15 –max 40. Prenotazione obbligatoria fino a venerdì 26, ore 12.00.
Difficoltà: facile

L’escursione parte dall’azienda Incampo – “Masseria Revinaldi”, situata in località La Minarca sull’Alta Murgia nel territorio comunale di Andria. La costruzione della masseria risale alla fine del sec. XVIII, con modifiche effettuate a fine Ottocento. Presente anche una vecchia cisterna e un vecchio jazzo ben conservati. Il sentiero, lungo circa 7 km, si sviluppa parzialmente su “murgia aperta” seguendo un percorso poco visibile, in parte su sterrato e strada bianca carrabile. Il Castel del Monte domina l’orizzonte nella prima parte del percorso che si snoda nel panorama, quasi incontaminato, di una grande piana carsica. Le colline rocciose, segnate dai fenomeni carsici, si alternano a lame e ad alcune doline adattate dall’uomo alla coltivazione e raccolta di acqua. Dal punto di vista storico e architettonico l’itinerario permette di osservare muretti di varie fatture, pagliari o trulli, jazzi e antiche cisterne. Nei pascoli rocciosi si osservano diverse specie vegetali, alcune eduli, sia erbacee che arbustive, tipiche della prateria steppica dell’Alta Murgia.

Escursione a MontegrossoPer prenotarsi è necessario inviare telefonare al numero 080.3743487 (dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 18.30) oppure inviare una mail all’indirizzo prenotazionitorredeiguardiani@gmail.com, indicando il numero dei partecipanti e il numero di telefono di uno dei referenti del gruppo. E‘ possibile prenotarsi entro e non le 12 di venerdì 26 febbraio. Non saranno accettate più di 40 prenotazioni. I prenotati saranno ricontattati dallo Staff del Centro Visite Torre dei Guardiani per comunicare eventuali informazioni pratiche sull’escursione (orario e punto di ritrovo). L’evento potrà essere annullato nel caso in cui non si raggiunga il numero minimo di partecipanti o in caso di avverse condizioni climatiche.

L’escursione è a cura dell’ATS “Torre”, l’Associazione Temporanea di Scopo, “Torre” formata da Di.Di. srl (Oasi Naturale di Torre Calderina), Laetitia, Terrae, Ulixes, Verderame, che ha in gestione il Centro Visita Torre dei Guardiani. Alcune delle attività in programma sono in collaborazione con le 29 associazioni partner dell’ATS. Il programma completo degli eventi e delle escursioni è disponibile sul sito istituzionale del Parco www.parcoaltamurgia.gov.it.

Al Centro Visita, in contrada Jazzo Rosso, a Ruvo, nella sede del Parco, a Gravina, e presso l’Officina del Piano, a Ruvo, sarà possibile recuperare anche la copia cartacea del programma, che contiene, fra le altre cose, il “vademecum del buon escursionista”, con consigli pratici per affrontare al meglio i percorsi proposti. Il programma è disponibile anche sulla fan page del Centro Visita Facebook “Centro Visite Torre dei Guardiani”.

 

Monte Cucco

San Valentino sull’Alta Murgia. Escursione a Monte Cucco

Domenica 14 Febbraio, San Valentino, escursione in territorio di Grumo Appula a Monte Cucco.

Difficoltà: Facile
Quando: Domenica 14 febbraio, dalle 9 alle 13
Lunghezza e dislivello: 6 km circa, meno di 100 metri di dislivello. Il fondo è una mulattiera a fondo pietroso e un po’ sconnesso.
Cosa portare: abbigliamento comodo ed a strati, scarpe idonee (da ginnastica o da trekking leggero), acqua.
Interesse: naturalistico, storico
Costo: 2 euro a persona

Descrizione itinerario: Il percorso parte nei pressi di villaggio Quadrifoglio e della SP 231. Si attraversa, tramite una mulattiera, il rimboschimento di Monte Cucco, con un percorso ad anello che intercetta anche i ruderi di una vecchia struttura rurale, Masseria Scippa. L’ambiente è un bosco artificiale misto a pini e cipressi, del tutto simile alla Foresta Mercadante, impiantato a fine anni ’20 del secolo scorso per frenare il dissesto idrogeologico che interessava il litorale barese. Si nota, a distanza di quasi 100 anni , il ritorno del querceto che qui si estendeva nei tempi passati.

Per prenotarsi è necessario inviare telefonare al numero 080.3743487 (dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 18.30) oppure inviare una mail all’indirizzo prenotazionitorredeiguardiani@gmail.com, indicando il numero dei partecipanti e il numero di telefono di uno dei referenti del gruppo. E‘ possibile prenotarsi entro e non le 12 di venerdì 12 febbraio. I prenotati potranno essere ricontattati dallo Staff del Centro Visite Torre dei Guardiani per comunicare eventuali informazioni pratiche sull’escursione (orario e punto di ritrovo). L’evento potrà essere annullato nel caso in cui non si raggiunga il numero minimo di partecipanti o in caso di avverse condizioni climatiche.

L’escursione è a cura dell’ATS “Torre”, l’Associazione Temporanea di Scopo, “Torre” formata da Di.Di. srl (Oasi Naturale di Torre Calderina), Laetitia, Terrae, Ulixes, Verderame, che ha in gestione il Centro Visita Torre dei Guardiani. Alcune delle attività in programma sono in collaborazione con le 29 associazioni partner dell’ATS. Il programma completo degli eventi e delle escursioni è disponibile sul sito istituzionale del Parco www.parcoaltamurgia.gov.it.

Al Centro Visita, in contrada Jazzo Rosso, a Ruvo, nella sede del Parco, a Gravina, e presso l’Officina del Piano, a Ruvo, sarà possibile recuperare anche la copia cartacea del programma, che contiene, fra le altre cose, il “vademecum del buon escursionista”, con consigli pratici per affrontare al meglio i percorsi proposti. Il programma è disponibile anche sulla fan page del Centro Visita Facebook “Centro Visite Torre dei Guardiani”.